maria-carmela-lanzetta-1

Quando la normalità è rivoluzionaria. Vi aspetto a San Daniele per incontrare Maria Carmela Lanzetta

«Ho fatto il sindaco facendo rispettare le regole e la legalità, difendendo il territorio, il paesaggio e i beni archeologici. Insomma diciamo quello che dovrebbe essere la normalità dell’azione amministrativa. Se questa normalità scatena reazioni intimidatorie ciò significa che, in certi contesti, la normalità diventa rivoluzionaria». Sono parole di Maria Carmela Lanzetta, già Sindaco di Monasterace e Ministro, intervistata da Linkiesta. Una donna delle istituzioni che ha rinunciato nel giro di tre giorni alla carica di ministro agli Affari regionali e a un posto nella Giunta regionale di Oliverio. Perché? Per coerenza, in ossequio a quella normalità che ha assunto a regola di vita.

Di questo e della sua esperienza di sindaco antimafia ne parleremo con lei domani, venerdì 6 novembre, alle 20.45 all’auditorium alla Fratta di San Daniele, nel primo dei quattro incontri del tradizionale appuntamento di autunno con la rassegna dell’Associazione per la Costituzione Una vita spesa per la legalità. A me il piacere di intervistarla, partirò da due libri che parlano di lei: L’Italia quaggiù. Maria Carmela Lanzetta e le donne contro la ‘ndrangheta di Goffredo Buccino e Coraggio di Umberto Ambrosoli. A domani!

Leave A Comment?


9 × sette =